03 novembre 2022

Cambiare gli Infissi per Migliorare Efficienza Energetica e Comfort della Casa

Con infissi nuovi aumenta l'efficienza energetica della casa e si risparmia su riscaldamento e climatizzazione, in più ci sono le detrazioni fiscali.
La casa deve essere un ambiente confortevole e salubre, in cui sia un piacere stare. Spesso però in abitazioni vecchie o realizzate al risparmio le cose non stanno proprio così: freddo, umidità e spifferi non sono certo elementi che vorremmo caratterizzassero il nostro "nido". Per migliorare il comfort di casa si possono cambiare gli infissi, mettendo nuove finestre con una migliore efficienza energetica.

Se pensate che il costo di sostituire i serramenti sia un investimento troppo oneroso, sappiate che per questi lavori ci sono svariati incentivi fiscali da sfruttare per rientrare delle spese, in particolare ci sono le detrazioni fiscali per installazione di schermature solari se si montano infissi che anche migliorano la classe energetica dell'immobile, oppure le consuete detrazioni per ristrutturazione edilizia se vengono installati serramenti ordinari.


I vantaggi di mettere infissi nuovi e migliori

Perché cambiare gli infissi per migliorare la casa? Prima di tutto perché i serramenti di ultima generazione sono caratterizzati da un'ottima tenuta stagna che previene l'infiltrazione di spifferi e umidità, a sua volta causa dell'antiestetica muffa.

Secondariamente i serramenti più moderni sono caratterizzati da una limitatissima trasmittanza termica e da vetri basso emissivi. Questo in parole semplici significa che il calore del riscaldamento invernale non si disperde all'esterno ed allo stesso tempo non si insinua il freddo all'interno dell'abitazione.

Benessere in inverno ma anche in estate, in quanto per le stanze orientate a sud o dove comunque batte il sole per buona parte della giornata è possibile installare finestre con vetri selettivi-riflettenti. Questi particolari tipi di vetri fanno “rimbalzare” verso l'esterno la radiazione solare in modo tale che gli ambienti interni non si surriscaldino.

Tutti queste caratteristiche legate all'isolamento termico fanno sì che il fabbisogno energetico per climatizzazione estiva e riscaldamento invernale venga abbattuto con un conseguente ottimo risparmio sulle bollette gas e luce, un vantaggio non da poco se pensiamo al bilancio familiare.

Anche da punto di vista dell'isolamento acustico mettere serramenti nuovi può migliorare la vostra qualità della vita, soprattutto del sonno. I vetri pensati per questo scopo possono bloccare fino a 70 decibel di rumore, in altre parole l'inquinamento acustico prodotto da un aeroporto posto nelle vicinanze.

Infissi in legno, pvc e alluminio: quali scegliere?

Scegliere i serramenti per le finestre di casa richiede la valutazione di diversi fattori: lo stile dell'arredamento è quello più immediato, ma altrettanto importante - o forse di più - è la dispersione energetica dei serramenti, o meglio le caratteristiche tecniche di ogni materiale per avere infissi che consentano il miglior isolamento termico possibile, visto che i serramenti fanno una grossa differenza in termini di risparmio energetico e quindi di risparmio economico.

Da non dimenticare poi la manutenzione degli infissi stessi, delle finestre. Vediamo dunque le principali caratteristiche dei serramenti in legno, in pvc e in alluminio, gli stili di arredamento ai quali si adattano meglio e altre informazioni utili.


Infissi in legno: le caratteristiche principali

Il legno è uno dei materiali più utilizzati per la scelta degli infissi perché si inserisce alla perfezione negli ambienti dal gusto classico e tradizionale. Un serramento in legno è praticamente indistruttibile e resiste all'usura del tempo in maniera eccellente.

Il legno è un ottimo isolante termico ed acustico, quindi si può dire che i nuovi infissi in legno migliorano l'efficienza energetica della casa e il comfort. Non dimentichiamo poi che gli infissi in legno sono i più ecologici sul mercato: ottimi per una scelta green.
serramenti in legno

Gli infissi in pvc

Un altro materiale particolarmente apprezzato per la realizzazione degli infissi è il pvc, che differenza del legno si utilizza principalmente per ambientazioni moderne e di design. Grazie alle sue colorazioni, finiture e lavorazioni, conta una molteplicità di personalizzazioni, che lo rendono perfetto in qualsiasi stanza. Nelle tonalità del bianco e del beige, è indicato per la stanza da letto e per il bagno, mentre le tinte più opache si sfruttano in genere per i soggiorni e le cucine.

I serramenti in pvc isolano bene e hanno una ottimale resistenza all'usura e alle sollecitazioni, quindi richiedono una bassissima manutenzione. Inoltre, rispetto a quelli in legno gli infissi in pvc ha un prezzo decisamente più contenuto.
serramenti in pvc per finestre

Gli infissi in acciaio

L'acciaio ha un ampio uso sia nelle strutture ad uso abitativo sia commerciali che sanitarie ed i pregi sono tantissimi: è resistente, isolante ed indistruttibile. Inoltre, a differenza del legno e del PVC, resiste alle corrosioni degli agenti chimici e alle temperature particolarmente avverse. Ecco perché lo vediamo spesso impiegato nelle piscine, nelle industrie e nelle aziende sanitarie.

Per quanto riguarda gli infissi in acciaio ad uso domestico, è bene porre attenzione alla siglatura del materiale: l'acciaio 304 è indicato per infissi da installare in zone tendenzialmente miti o per gli interni, mentre l'acciaio 316 è ad hoc per gli esterni e per le abitazioni che sorgono in aree soggette a sbalzi termici importanti.
serramenti in acciaio per finestre

Esistono poi i serramenti in materiali misti, i più comuni dei quali sono quelli in legno e acciaio o in legno e pvc.
Nessun commento: