22 agosto 2022

Nuovi Contatori Gas, Luce e Acqua: Vantaggi sulle Bollette

Perché stanno cambiando i contatori, cosa cambia per le bollette di elettricità, riscaldamento e acqua.
Le aziende di servizi pubblici stanno procedendo alla sostituzione dei contatori del gas, dell'elettricità e dell'acqua perché i modelli digitali sono meno costosi da produrre e mantenere rispetto a quelli tradizionali. Inoltre coi contatori nuovi si calcolano i consumi effettivi e non i consumi stimati: col contatore elettronico si pone un grande freno al fenomeno del conguaglio delle bollette. I consumatori non devono pagare per la sostituzione del contatore.

Attenzione: non è detto che col nuovo contatore elettronico non sia più necessaria l'autolettura dei consumi, infatti bisogna verificare se è anche abilitato all'invio telematico dei dati sui consumi.

Perché cambiano i contatori di luce, gas e acqua?

L'Arera, l'Autorità di Regolamentazione per l'Energia, le Reti e l'Ambiente, manda avanti da anni il piano di sostituzione dei contatori, che risulta più avanzato per le reti elettriche dove già si installano i contatori elettronici di seconda generazione con funzionalità di smart metering, che consentono la lettura a distanza dei consumi di elettricità (telelettura e telegestione) rendendo non più necessari l'autolettura e l'invio del letturista.


Mentre per la rete gas si è ancora nella fase di transizione dai sistemi meccanici a quelli elettronici di prima generazione, dunque per quel che riguarda i consumi di gas è più probabile che ci sia ancora bisogno di autolettura o letturista del contatore inviato dall'azienda alla quale si paga la bolletta del gas, anche se si ha già installato il contatore elettronico.

Nuovo contatore: come capire se si deve fare l'autolettura?

Per capire se il contatore nuovo è telegestito e invia i dati dei consumi in automatico basta leggere la bolletta, in quanto sulla bolletta è scritto se si tratta di lettura dei consumi effettivi o stimati.

In ogni caso è bene controllare in bolletta i dati dei consumi di luce, gas e acqua anche col contatore elettronico telegestito perché si potrebbero sempre verificare problemi tecnici.

contatore elettronico
Se ci sono dubbi sul funzionamento del contatore di gas, elettricità o acqua e si riscontrano anomalie sui consumi riportati nelle bollette, oltre a controllare se ci sono perdite o guasti con l'aiuto di un tecnico di fiducia, si può fare richiesta di verifica metrologica del contatore: se il contatore funziona correttamente il costo sarà addebitato al cliente, se c'è un guasto il contatore è sostituito ma dovrà essere effettuata una ricostruzione dei consumi per la restituzione di quanto, eventualmente, fatturato in eccedenza.

Per controversie sui consumi di luce, gas e acqua e sui contatori, rivolgersi al servizio consumatori Arera - servizio conciliazione, numero verde 800 166654.

Nuovi contatori luce, acqua e gas: bisogna pagare?

No, non si paga per la sostituzione del contatore perché di fatto il prezzo dei contatori è già nella tariffa e la sostituzione del contatore per adeguamento o per rottura è a carico del distributore.


Vantaggi del contatore elettronico per la bolletta

Il sistema di telelettura avrà conseguenze positive per i consumatori perché con la lettura dei consumi effettiva e non stimata non ci saranno più conguagli paurosi. Anche se, precisano da Arera, questo nei contratti elettrici accade già da tempo per la quasi totalità della popolazione. Discorso diverso è invece per la bolletta del gas.

I contatori 2G, o di nuova generazione, consentono di teleleggere i consumi ma non solo. Questi apparecchi sono in grado di tracciare un vero e proprio identikit del consumatore. Questo in futuro potrebbe consentire di creare nuove offerte legate all’orario piuttosto che ad altre abitudini, arrivando ad esempio a confezionare piani ad hoc per le aziende. In qualche modo, il contatore ci 'studierà'.
Nessun commento: