28 giugno 2022

Assicurazione a Consumo: Quando Conviene una Polizza a Chilometri o a Giorni?

Un'assicurazione a consumo conviene se si usa poco l'auto o la moto: con le polizze a chilometri o a giorni si risparmia tra il 30% e il 65%.
Le assicurazioni a chilometri e le assicurazioni a giorni sono polizze auto o moto conosciute anche come assicurazioni a consumo e che consentono di risparmiare se si usa poco il veicolo. Un'assicurazione a consumo conviene per la seconda macchina, la moto che si usa pochi mesi l'anno, per chi guida solo in città, soluzioni da valutare insieme alle polizze temporanee e sospendibili per un'analisi costi-benefici efficace.

Questo a dimostrazione che confrontare preventivi di assicurazioni auto o moto è necessario per risparmiare e trovare la polizza più conveniente per le proprie esigenze, ma bisogna anche avere chiaro quali tipologie di prodotti è possibile trovare sul mercato.

Assicurazioni a consumo, come funzionano

Chi non fa un uso abbondante e costante dell'auto o della moto ha diverse alternative a disposizione, tra cui l'assicurazione a km e l'assicurazione a giorni, che prevedono il pagamento del premio di polizza in una quota fissa ed in una variabile in base all'uso del mezzo, misurato appunto in chilometri oppure a seconda delle giornate di utilizzo

In genere le polizze a consumo sono assicurazioni con scatola nera: la "black box" serve a misurare l'uso del mezzo ma ha anche interessanti vantaggi, ad esempio per le rilevazioni in caso di incidente e per ritrovare l'auto o la moto in caso di furto, facendo sì che le compagnie assicurative propongano sconti a chi la installa.


L'installazione della scatola nera è sempre gratuita, invece l'eventuale rimozione in caso di vendita/rottamazione del veicolo è quasi sempre a carico del cliente.

Quando conviene un'assicurazione a km o a giorni

Il premio di polizza delle assicurazioni a giorni o a chilometri è diviso in due parti: una quota fissa, che ha un costo minore rispetto a una polizza tradizionale, ed una quota calcolata sull'effettivo di utilizzo del mezzo.

assicurazioni a chilometri Secondo i calcoli di alcune associazioni dei consumatori con un'assicurazione a km si risparmia tra il 30% ed il 65% rispetto ad una comune polizza se la percorrenza annuale massima è di circa 10.000 chilometri, mentre con un'assicurazione a giorni si risparmia se l'uso del veicolo non va oltre i sei mesi all'anno.

La misurazione avviene con l'installazione della scatola nera (come ad esempio con l'assicurazione auto ViaggiaConMe Intesa Sanpaolo, disponibile appunto anche in versione a consumo) che funziona, sia da misuratore della percorrenza sia da antifurto satellitare. Inoltre l'automobilista o il motociclista può effettuare una chiamata di emergenza in caso di incidente o guasto al veicolo.

Ai nuovi clienti le compagnie assicurative propongono alle volte dei bonus in chilometri gratuiti. Il pagamento può avvenire con addebito automatico su conto corrente o carta di credito.
Nessun commento: