11 ottobre 2021

Tessere Fedeltà Supermercati (Raccolta Punti e Sconti): Vantaggi e Svantaggi

Conviene fare le tessere per raccolta punti dei supermercati? Le carte fedeltà di supermercati e centri commerciali consentono di avere sconti sulla spesa e oggetti di consumo gratis o a prezzi ribassati.
Le carte fedeltà dei supermercati sono proposte gratuitamente, ogni volta che si fa la spesa fanno accumulare punti coi quali si possono avere sconti o premi da scegliere dal classico catalogo comprendente set di asciugamani o pentole, elettrodomestici, computer, telefoni e simili, giocattoli, viaggi, sconti sui biglietti di treno o aereo e quant'altro. Le tessere fedeltà dei supermercati consentono di risparmiare sulla spesa, ma bisogna usarle correttamente.

Tutte le catene della GDO hanno le loro tessere fedeltà, chiamate anche fidelity card e tessere raccolta punti, che danno accesso alle promozioni fatte sui vari prodotti sugli scaffali del supermercato. Molte tessere fedeltà di supermercati, centri commerciali ecc... sono disponibili come app per smartphone: una volta giunti in cassa mostra il QR code e verranno così calcolati gli sconti, i punti, i premi.

Esistono anche le gift card (carta regalo): come dice il nome possono essere un regalo, visto che non prevedono registrazione né sono nominative. In sostanza sono delle carte prepagate che consentono di fare spese in tutti i punti-vendita della catena di supermercati, o anche online come le carte regalo Amazon o di altri marchi, per un importo pari al costo di acquisto. Dunque sono cose diverse rispetto alle tessere fedeltà per raccolta punti.

NB - Alcune carte fedeltà dei supermercati sono anche carte di pagamento, ovvero carte di credito o prepagate ricaricabili; alcune sono proposte anche come carte revolving, e su queste c'è da dire che essendo le revolving non carte di credito ma più che altro dei prestiti, hanno costi spesso onerosi [per tutte le info su tali prodotti: Carte revolving, tassi di interesse e costi].


Principali tessere fedeltà di supermercati, ipermercati, centri commerciali

Questo è solo un elenco di esempio, le tessere fedeltà sono centinaia, sia in versione "cartacea" che virtuale (app per smartphone, e-card nei siti di ecommerce):
  • Carta Fedeltà Despar: carta punti gratuita per sconti e premi
  • Carta Spesamica Carrefour: carta punti gratuita per sconti e premi (tra i partner Alitalia, Mediaset, Tre)
  • Pass Mastercard Carrefour: questa è anche utilizzabile come carta di credito, oltre che per raccolta punti, sconti e promozioni
  • Club Carta Sigma: valida anche nei supermercati Pam, è una carta punti gratuita per premi e buoni spesa
  • Fidaty Card Esselunga: quella di "base" è solo carta punti per sconti, premi e promozioni, la versione Oro e quella Plus sono anche carte di pagamento
  • Carta Insieme Conad: carta punti che nella versione Oro è anche carta di pagamento
  • Carta Socio Coop: costa 25 euro all'anno e si diventa soci Coop, cosa che oltre alla raccolta punti da accesso a servizi finanziari come prestiti, libretti di risparmio ecc...
  • Carta Unieuro Club: carta punti gratuita del circuito Nectar

Tessera fedeltà supermercato: come averla e come funziona

tessera raccolta punti supermercato Per ottenere una tessera fedeltà occorre compilare un modulo con i propri dati anagrafici, e questo punto è imprescindibile per averla; poi vengono proposte due caselle da barrare: una che dà l'assenso a ricevere le offerte promozionali del marchio, l'altra sull'assenso a far registrare le proprie abitudini di acquisto per ricerche di mercato.

Ebbene, le due caselle non sono affatto obbligatorie e potete benissimo negare l'assenso ad entrambe le richieste senza per questo rinunciare alla carta.


Le fidelity card più si usano e più fanno accumulare punti per sconti, premi, regali e promozioni, in genere il meccanismo è comune e prevede che le si consegni alla cassa per l'accumulo dei punti in base a quanto speso secondo lo scontrino.

Per un corretto e consapevole uso delle tessere per raccolta punti dei supermercati occorre prestare attenzione a questi punti, come indicano le varie associazioni dei consumatori:
  • vengono registrati gli acquisti per pianificare le strategie di marketing; potrebbe anche capitare di venire contattati telefonicamente o via mail da aziende partners
  • come per le carte fedeltà dei benzinai, i vantaggi si concretizzano più in fretta andando sempre presso punti-vendita del marchio, rischiando magari di rinunciare a offerte di altri marchi, di fare più strada per raggiungere un determinato supermercato o cose così
  • per avere i premi più costosi occorre in genere accumulare tantissimi punti, dunque fare tanta spesa: un incentivo a spese non necessarie?
  • considerate poi che i cataloghi vengono periodicamente aggiornati: per puntare ai premi più costosi in termini di punti è necessario molto tempo o comunque molta spesa
  • può capitare che i buoni-sconto si debbano usare entro breve tempo da quando se ne ha diritto grazie all'accumulo dei punti necessari
  • attenzione ai prodotti in promozione solo per i possessori di carte-fedeltà: facendo confronti con altri dello stesso tipo presenti sugli scaffali, potreste trovarne a prezzi ancora inferiori
Nessun commento: