lunedì 15 aprile 2019

Istruzioni Modello Redditi PF, Novità 2019

L'ex Modello Unico, ora Modello Redditi Persone Fisiche, nel 2019 presenta diverse novità per la compilazione.
Le novità per il Modello Redditi Persone Fisiche 2019 (ex modello Unico) sulle istruzioni di compilazione riguardano principalmente le detrazioni lavori di ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica della casa, i redditi e i beni di impresa, ma anche le erogazioni liberali e gli aiuti di Stato.

Le novità per la dichiarazione dei redditi con Modello Redditi PF 2019 iniziano già dal frontespizio, da dove è stata eliminata la casella "dichiarazione integrativa a favore" in quanto la scadenza per presentarla è stata equiparata a quella per la dichiarazione a sfavore, ovvero entro il quinto anno successivo alla presentazione del modello regolare.

Da quest'anno nell'ex Modello Unico trova spazio la detrazione leasing acquisto prima casa, pari al 19% delle spese sostenute per i canoni pagati l'anno precedente entro il limite di 8000 euro di spesa per chi ha meno di 35 anni e di 4000 euro per chi ne ha 35 o più; tale agevolazione fiscale è riconosciuta solo per i contribuenti con reddito annuo fino a 55mila euro.

Come l'anno scorso, nel Modello Redditi PF c'è lo spazio per inserire l'incentivo alla produttività: si segnala la riduzione della tassazione con aliquota agevolata al 10% se pari a 3000 - 4000 euro (c'è però la totale detassazione dei premi di produttività se il lavoratore decide di di trasformare il bonus premio di produzione in denaro con misure di welfare aziendale).
novità modello redditi persone fisiche 2019

Novità Modello Redditi 2019, istruzioni per compilazione quadri:
  • modificati i quadri di determinazione del reddito d'impresa per quel che riguarda le perdite da attività esercitate in regime d'impresa, che ora si possono riportare senza limti temporali nei periodi di imposta successivi e utilizzabili in misura limitata (utilizzabili per tutto l'importo le perdite avvenute nel primo triennio di attività)
  • recepite le novità della detrazione per risparmio energetico, in particolare la riduzione dal 65% al 50% per acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A
  • inserito nella sezione III-A del Quadro RP il bonus verde, cioè la detrazione ristrutturazione che consente di detrarre il 36% delle spese sostenute per lavori di sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi e di coperture a verde e di giardini pensili
  • inseriti nel Quadro RQ gli spazi per chi deve indicare la rivalutazione dei beni di impresa e le partecipazioni che risultano dai bilanci d'esercizio in corso al 31 dicembre 2017, l'affrancamento ai fini fiscali dei maggiori valori iscritti nello stesso bilancio
  • inserito nel Quadro RS lo spazio per indicare gli aiuti di Stato, in relazione alle nuove norme di registrazione a parte dell'Agenzia delle Entrate nel registro nazionale (RNA) tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico
  • inserito lo spazio per indicare le erogazioni liberali a favore di Onlus e organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale in genere, per le quali è riconosciuta detrazione Irpef (deduzione Ires per le imprese)

Nessun commento: