martedì 4 dicembre 2018

Mutuo HelloBank: Preventivo e Condizioni, Promozione sui Tassi di Interesse

Hello Bank mutuo: preventivo e condizioni del mutuo Hello Home a tasso fisso, variabile e con cap - aggiormanto 4 dicembre 2018
Il mutuo Hello Bank, la banca on line del gruppo BNL BNP Paribas, è tra quelli con i tassi d'interesse più convenienti: i mutui per acquisto casa sono proposti dalle banche con tassi di interesse attualmente ai minimi storici grazie alle condizioni economico-finanziarie imposte dalla BCE, questo fa sì che ci sia maggior concorrenza e le promozioni numerose. Ovviamente i mutui Hello Bank sono mutui online, quindi con costi ridotti (minori spese accessorie come perizia e istruttoria), riservati a chi ha un conto corrente Hello Bank: vediamo le condizioni del Mutuo Hello Home Variabile, il mutuo a tasso variabile di Hello Bank! disponibile anche con cap (il tetto massimo agli interessi per tutelarsi da eventuali rialzi dell'Euribor oltre una certa soglia), e del mutuo a tasso fisso Hello Home Fisso.

Mutuo HelloBank preventivo calcolato in data 4 dicembre 2018 per un finanziamento di 120mila euro con rimborso in 20 anni e finalità di acquisto casa, immobile ipotecato dal valore di 160mila euro (dunque un loan to value del 75%) con le condizioni indicate valide sul sito di Hello Bank!:
mutuo hello bank

Altri mutui in promozione:
Mutui UniCredit Valore Italia: Interessi In Promozione (spread ridotto e altre agevolazioni) Mutuo You Premium Banco BPM: spread ridotti per promozione online
Mutuo Hello Home tasso fisso condizioni principali:
  • finalità: acquisto prima o seconda casa, surroga di un altro mutuo
  • loan to value di norma fino al 75%, ma si può arrivare all'80%
  • piani di ammortamento a 5,10,15,20,25,30 anni
  • tasso fisso Eurirs che non cambia durante il rimborso: il TAN - tasso annuale nominale, dato da Eurirs + spread, aumenta in base alla durata del rimborso e al loan to value (percentuale del valore dell'immobile ipotecato data in finanziamento) ed attualmente è compreso tra 1.00% di un mutuo con ltv fino al 50% e durata di 5 anni e 2.10% di un mutuo con ltv fino all'80% durata di 30 anni
Mutuo Hello Home tasso variabile condizioni principali:
  • finalità: acquisto prima o seconda casa, surroga di un altro mutuo
  • loan to value di norma fino al 70% (dunque meno che il mutuo a tasso fisso), ma si può arrivare all'80%
  • piani di ammortamento a 5,10,15,20,25,30 anni
  • tasso variabile Euribor 1 mese (considerate che attualmente l'Euribor è negativo): si ha che il TAN è dato dal valore mensile dell'Euribor più uno spread bancario che aumenta in base alla durata del rimborso e al loan to value (percentuale del valore dell'immobile ipotecato data in finanziamento); attualmente lo spread da aggiungere al valore dell'Euribor è compreso tra 0.90% di un mutuo con ltv fino al 50% e durata di 5 anni e 1.25% di un mutuo con ltv fino all'80% durata di 30 anni
Mutuo Hello Home tasso variabile con cap condizioni principali:
  • finalità: acquisto prima o seconda casa, surroga di un altro mutuo
  • loan to value di norma fino al 75%, ma si può arrivare all'80%
  • piani di ammortamento a 5,10,15,20,25,30 anni
  • il TAN è dato dall'Euribor 1 mese maggiorato da uno spread attualmente al 2.50% per ogni durata e loan to value: è una maggiorazione abbastanza alta perchè, come per tutti i mutui con cap, è previsto un limite massimo del tasso, in questo caso fissato al 4,00%
Spese accessorie del mutuo: ogni versione del mutuo HelloBank ha spese di istruttoria pari a 400€, mentre la perizia costa tra 300€ e 450€ a seconda dell'importo del finanziamento spese di istruttoria e perizia non previste in caso di un mutuo per surroga di un precedente mutuo); rata da addebitare su un conto corrente Hello Bank senza alcun costo. La polizza scoppio-incendio sull'immobile ipotecato costa lo 0.00155% dell'importo rata. La garanzia richiesta è una ipoteca di primo grado per il 200% dell’importo erogato. Il mutuatario non dovrà aver superato gli 80 anni al termine dell'ammortamento, l'eventuale garante 85 anni (derogabile a discrezione della banca).
Grazie alle azioni della BCE, obbligate dalla difficile situazione economico-finanziaria europea, i tassi di interesse dei mutui sono al minimo e anche gli spread bancari, il ricarico sugli interessi che è il guadagno della banca stanno scendendo (cfr il report Il Quantitative Easing della BCE: effetti positivi per i mutui). I mutui a tasso variabile hanno la quota interessi Euribor addirittura sottozero e risaliranno solo nei prossimi anni -forse- rimanendo comunque a livelli non elevati, i mutui a tasso fisso viaggiano intorno al 2% che è un livello molto buono per un finanziamento che dà la certezza di non subire variazioni di costi nel corso dei 10, 20 o 30 anni del rimborso (per maggiori dettagli: Situazione tassi mutui e previsioni).

Nessun commento: