Pagare le multe a rate: si può se di importo almeno di 200 euro e si ha un reddito basso.

Pagamento Multe a Rate: Limiti di Reddito e Piano di Rateizzazione

E' possibile il pagamento delle multe a rate solo in determinati casi che dipendono dal reddito dell'interessato e dall'entità della contravvenzione: per pagare le multe a rate occorre che l'interessato abbia un reddito annuo imponibile non oltre i 10.628,16 euro, che viene aumentato di 1032,91 euro per ogni famigliare convivente.

L'importo minimo per pagamento multe a rate è di 200 euro, tuttavia non si possono sommare più contravvenzioni e chiedere la rateizzazione per il totale: la richiesta di pagamento a rate deve essere fatta solo per singola multa. L'importo minimo per ogni rata è 100 euro e il pagamento può essere fatto per un numero massimo di rate secondo questi scaglioni: sotto i 2000 euro al massimo in 12 rate mensili - tra 2000 euro e 5000 euro al massimo in 24 rate mensili - oltre i 5000 euro fino a 60 rate mensili.

come pagare le multe a rateDomanda di pagamento multe a rate - Si fa domanda al Prefetto se la contravvenzione è stata fatta dalla Polizia di Stato o da altre Forze dell'Ordine nazionali, si fa domanda al Sindaco o al Presidente della Giunta Regionale se dai vigili urbani o altri organi locali.
Leggi anche - Come contestare una multa e fare ricorso
Si deve fare domanda per pagare a rate la multa entro 30 giorni dalla data del verbale, poi gli uffici competenti devono dare risposta in tempi brevi: se negativa si deve pagare la multa entro un mese in una sola soluzione, se positiva allora l'amministrazione determinerà l'importo ed il numero delle rate.
Pagamento Multe a Rate: Limiti di Reddito e Piano di Rateizzazione Pagamento Multe a Rate: Limiti di Reddito e Piano di Rateizzazione Reviewed by Christian Citton on 20.9.19 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.