15 maggio 2021

Postepay Poste Italiane: le Versioni Disponibili, Caratteristiche di Ognuna

Tra le più diffuse e migliori carte prepagate ricaricabili, la Postepay di Poste Italiane è disponibile in sette diverse versioni.
La carta prepagata PostePay di Poste Italiane è disponibile in 7 versioni: PostePay Standard (anche in versione PostePay Junior per ragazzi da 10 a 18 anni), PostePay Evolution (carta conto, cioè carta prepagata con Iban e Bic Swift), PostePay Evolution Business, IoStudio PostePay (carta prepagata ricaricabile per studenti delle superiori), PostePay Green (carta prepagata per minorenni), PostePay Corporate e PostePay Impresa e PostePay Virtual (per aziende e imprenditori).

Postepay: carta di debito o di credito?

C'è spesso molta confusione su questo aspetto e la risposta corretta è "né l'una né l'altra, la Postepay è una carta prepagata ricaricabile". Non è una differenza da poco perché sono tre cose completamente diverse, anche se va detto che una carta prepagata è per diversi aspetti simile a una carta di credito, per lo meno per le molte operazioni che si possono fare con entrambe. Aggiungiamo che la carta-conto con Iban e Bic Swift PostePay Evolution ha anche alcune funzioni tipiche del conto corrente, ad esempio poter fare e ricevere bonifici. Se avete dubbi vi consigliamo di leggere le guide Come Funziona la Moneta Elettronica: Carte di Debito, Revolving, Credito, Ricaricabili e anche Carta Conto con IBAN o Carta di Credito? Differenze e Somiglianze.

Quante Postepay ci sono

Tutte le versioni della PostePay danno accesso agli sconti BancoPosta, possono essere gestite con la app PostePay e possono "scambiarsi" ricariche con il servizio postepay2postepay (p2p).
postepay quante ne esistono
Queste nel dettaglio le PostePay ora attivabili:
  • PostePay Standard: costo di emissione 10€, plafond massimo 3000€, prelievo giornaliero 250€, circuito Visa
  • Postepay Junior: la versione per i minorenni, ovviamente ha funzioni limitate così che i genitori possano avere un certo grado di controllo; circuito Visa; qui trovate la recensione della PostePay Junior
  • PostePay IoStudio: è la Carta dello Studente, dedicata agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, pubbliche e paritarie, attesta lo status di studente anche all'estero e fa accedere sia agli sconti BancoPosta che alle agevolazioni e convenzioni Miur; nessun costo di emissione, massimo pagamento e prelievo 500€, massimo prelievo annuo 1000€, circuito Visa; qui trovate la recensione della carta Io Studio PostePay
  • PostePay Green: altra carta prepagata per minorenni del circuito Visa, con apposite funzioni di parental control; qui funzioni e costi della PostePay Green
  • PostePay con IBAN: si tratta della versione carta-conto, ovvero carta prepagata che può fare e ricevere bonifici, anche periodici (accredito stipendio e pensione, addebito bollette) e altre funzioni, con plafond più elevato. C'è la PostePay Evolution, del circuito Mastercard, e la PostePay PuntoLis, del circuito Visa; con questa versione di PostePay si può ricevere il prestito senza busta paga Special Cash Poste Italiane
  • PostePay Evolution Business: è la carta con IBAN e Bic Swift di Poste Italiane dedicata ai lavoratori autonomi con partita Iva, ovviamente con limiti di utilizzo e plafond più elevati che la versione base
  • PostePay Corporate: carta prepagata nominativa da far utilizzare ai dipendenti, è nata con lo scopo di semplificare la gestione delle spese aziendali riducendo l'uso del contante, si ricarica in tempo reale, l'azienda può controllarne l'utilizzo, può essere personalizzata con logo e colori aziendali, plafond massimo 10.000€, circuito Visa
  • PostePay Impresa: serve per il pagamento di stipendi, rimborsi e compensi per dipendenti e collaboratori dell'azienda, può essere ricaricata sia dall'azienda (l'unico soggetto che può richiederla) ma anche dal titolare della carta, può essere personalizzata con logo e colori aziendali, stessi limiti di utilizzo e plafond della PostePay Standard, circuito Visa
  • PostePay Virtual: versione evoluta della precedente, può essere richiesta dall'azienda solo online dalla piattaforma di corporate banking di Poste Italiane BPIOL e in più può essere collegata a un Iban del titolare (il dipendente a cui la si consegna) per poter essere ricaricata anche tramite bonifico Sepa; stessi limiti di utilizzo e plafond della PostePay Standard, circuito Visa
Non sono più disponibili, e dal 19 giugno 2018 non sono più utilizzabili, queste versioni della carta prepagata di Poste Italiane: Postepay NewGift in tutte le versioni, My Postepay, e-Postepay, Postepay Twin, Postepay EnelMia.
Nessun commento: