mercoledì 24 maggio 2017

Comprare Farmaci Online È Sicuro? Quali Medicinali Si Possono Acquistare?

Le farmacie online possono vendere medicinali da banco ma devono rispettare regole precise: ecco come comprare in sicurezza
Online è ormai possibile acquistare qualsiasi cosa, in questo modo si risparmiano tempo e soldi, trovando in poco tempo quello che ci serve. Ci sono siti dedicati anche alla vendita dei medicinali da banco, ovvero tutti quei farmaci acquistabili senza la ricetta del medico. In questo articolo vediamo come acquistare online farmaci da banco in sicurezza e i siti più convenienti in cui potrete trovarli.

Quali farmaci si possono comprare su internet - Come già detto i medicinali acquistabili online sono quelli che non necessitano di ricetta medica, per cui parliamo di antidolorifici, antipiretici e antinfiammatori... Ovviamente anche integratori. Quindi se trovate siti in cui vengono venduti farmaci come antibiotici, antidepressivi, viagra o tutti quei farmaci che devono essere assunti sotto stretta osservazione del medico curante, vi siete imbattuti quasi sicuramente in siti illegali a cui è meglio non rivolgersi per i vostri acquisti. Attenzione a prodotti deperibili, informatevi minuziosamente contattando il rivenditore.

Come riconoscere una farmacia online affidabile - In ogni caso per essere sicuri dell’affidabilità del sito a cui vi volete rivolgere per comperare farmaci da banco potete controllare se nel sito è presente il bollino di sicurezza: questo è un requisito fondamentale, si tratta di un logo che se cliccato vi rimanda alla pagina ufficiale del Ministero della Salute. Molti siti anche se dal nome possono essere ritenuti sicuri, in realtà non hanno l’autorizzazione del ministero.
bollino di sicurezza per farmacie e parafarmacie online
Farmacie e parafarmacie online per vendere legalmente farmaci su internet
devono esporre sul loro sito un bollino come questo.
Solo le farmacie e le parafarmacie che hanno un negozio fisico e che quindi hanno tutte le autorizzazioni della autorità competenti possono vendere online medicinali da banco. Inoltre in Italia è vietato acquistare farmaci da siti esteri perchè è vietata l'importazione di medicinali senza foglietto illustrativo in italiano.

Non serve richiedere ed esporre il bollino di sicurezza per vendere online cosmetici, integratori, accessori sanitari e qualsiasi cosa diversa dai farmaci acquistabili con o senza ricetta medica.

Ovviamente valgono le norme europee a tutela dei consumatori per gli acquisti online ed il diritto di recesso entro 14 giorni dalla consegna della merce, sia per i medicinali che per tutti gli altri prodotti.

Si risparmia a comprare farmaci su internet? I medicinali da banco che vengono acquistati online devono avere un costo pari a quello della stessa farmacia fisica, bisogna però tener conto anche delle spese di spedizione, quindi è consigliabile fare acquisti cumulativi in modo da evitare di dover aggiungere costi. Molti siti infatti, superando una certa soglia, non  fanno pagare le spese per la spedizione.

Detto questo vediamo quali sono i siti più convenienti e autorizzati alla vendita di farmaci da banco che possiamo trovare online, e in cui si possono trovare prodotti scontati in media del 10-15% rispetto ad altre farmacie:
www.farmafarma.it - www.anticafarmaciaorlandi.it - farmaciasoccavo.it - www.farmacosmo.it - www.benok.it - www.eurofarmacia.it - www.farmaciamustoshop.it - www.farmaciapasquino.it - www.docfarma.it - www.tuttofarma.it
Gli indirizzi dei siti sono volutamente non cliccabili, dovete digitarli voi nella barra del browser o digitare il nome (ad esempio "tuttofarma"), questo per evitare incomprensioni: non abbiamo alcun rapporto con queste aziende, non prendiamo commissioni, la comparazione dei prezzi è stata effettuata dall'associazione dei consumatori Altroconsumo.

Per risparmiare sui farmaci è possibile anche andare alla ricerca dei cosiddetti farmaci generici o equivalenti che contengono lo stesso principio attivo dell’originale.
Vi consigliamo però di non acquistare grossi quantitativi per farvi una "scorta", meglio evitare di avere farmaci scaduti.

Nessun commento: