sabato 25 febbraio 2017

Detrazioni Fiscali per Ristrutturazioni Edilizie e Bonus Mobili: Proroga al 2017

Prorogati per il 2017 gli incentivi fiscali per i lavori di ristrutturazione edilizia e acquisto mobili ed elettrodomestici, ma con alcune novità.
Le detrazioni Irpef al 50% per ristrutturare casa e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici sono stati prorogati fino al 31 dicembre 2017: principali novità - Con la Legge di Stabilità 2017 è stata introdotta la proroga per il recupero edilizio ed il bonus mobili: tramite le detrazioni fiscali al 50%, per queste tipologie di lavori e acquisti, si possono recuperare in dichiarazione dei redditi parte delle spese sostenute. Ricordiamo che nel bonus mobili, detraibile fino ad un massimo di 10mila euro, rientrano anche gli acquisti di grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+ o A per i forni elettrici.

La principale novità inserita nella Legge di Bilancio 2017 riguarda la possibilità di estendere la detrazione Irpef del 50% anche al/alla convivente di fatto, così come previsto dalla risoluzione n.65/E del 28 luglio 2016 emessa dall'Agenzia delle Entrate.

Detrazioni Irpef al 50%: bonus mobili 2017 - Chi ha iniziato a ristrutturare un immobile a partire dal 1 gennaio 2016 può usufruire della detrazione fiscale per il bonus mobili, ovvero può inserire in dichiarazione dei redditi l'importo speso per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+ (la A per i forni elettrici). Attenzione però, che seppur trattandosi di proroga, quella contenuta nella Legge di Stabilità 2017 pone dei limiti: infatti chi ha effettuato interventi di ristrutturazione edilizia a partire dal 26 giugno 2012 può portare in detrazione i mobili o gli elettrodomestici acquistati tra il 6 giugno 2013 e il 31 dicembre 2016.

Detrazione Irpef 50% per la ristrutturazione di immobili e l'acquisto di mobiliDichiarazione dei redditi ed estensione del bonus mobili - Segnaliamo che il bonus mobili è stato esteso agli adeguamenti antisismici e all'acquisto di mobili in muratura quali ad esempio bagno, cucina o armadio a muro.

Spesa massima ammessa in detrazione Irpef 50%per acquisto di mobili ed elettrodomestici - L'importo massimo sul quale calcolare la detrazione fiscale è pari a 10.000 euro: qualora la spesa per i mobili abbia superato tale cifra, non sarà possibile recuperare nulla sulla parte eccedente i 10mila euro.

Detrazione fiscale al 50% per ristrutturazione edilizia 2017: limiti di importo - Anche quest'anno lo sgravio fiscale per la ristrutturazione di immobili è pari al 50% anziché al 36%, lo sconto del quale si poteva usufruire fino al 2012, mentre ed il limite di spesa massimo ammesso in detrazione ammonta a 96.000 euro per immobile: le spese devono essere state sostenute tra il 26 giugno 2012 e il 31 dicembre 2017. La riconosciuta agevolazione fiscale sull'importo speso verrà suddivisa in 10 anni in quote di pari importo, ovvero il rimborso sarà in 10 rate annuali tramite sconto nella detrazione dei redditi.

Nessun commento: