lunedì 10 aprile 2017

Ecobonus Esteso al 2017: le Detrazioni Fiscali per Installazione Schermature Solari

Incentivi fiscali per riqualificazione energetica della casa: quali schermature solari danno diritto alle detrazioni Irpef e caratteristiche tecniche.
Le detrazioni fiscali per efficientamento energetico, ovvero il cosiddetto ecobonus, sono attive in Italia ormai da diversi anni e per fortuna continuamente prorogate: infatti come già fatto in precedenza, il governo Renzi anche nella Legge di Stabilità 2017 ha inserito una proroga fino al dicembre 2017 per gli sgravi fiscali al 65% delle spese sostenute per migliorare la resa energetica della casa (erano in scadenza a fine 2016), addirittura fino al 2021 per i condomini con percentuale di detrazione che può arrivare al 70%. Proroga a tutto il 2017 anche per gli incentivi fiscali per lavori di ristrutturazione e il collegato bonus mobili: per entrambe le detrazioni, cioè per ristrutturazione e per riqualificazione, ci sono anche delle concessioni in più. Un'importante voce di spesa per le detrazioni dell'ecobonus è quella relativa alle schermature solari visto che tra i lavori ammessi che danno diritto all'incentivo fiscale c'è l'installazione di tende da sole, tende a rullo, tende a pergola, cappottine mobili, persiane e veneziane, frangisole. Vanno comunque specificati alcuni importanti elementi, visto che questo genere di installazione è molto diffuso in Italia e i dubbi tecnici possono essere svariati.

Detrazioni fiscali per schermature solari (tende a rullo, tende da sole, persiane, veneziane, cappottine): requisiti tecnici - Per avere diritto alle detrazioni fiscali dell'ecobonus, che ribadiamo sono pari al 65% della spesa sostenuta per interventi di efficientamento energetico, occorre che il tipo di schermatura solare che si installa non sia con orientamento a nord, che la tenda da sole, la persiana, il frangisole o quello che si decide sia "applicato in modo solidale con l'involucro edilizio", cioè che non sia liberamente smontabile ma che sia in combinazione con la vetrata su cui deve fare da schermatura solare. Inoltre la schermatura in questione deve essere modulabile e mobile, cioè deve potersi aprire e chiudere, ed essere all'interno dell'edificio. Indispensabile il marchio CE.

Come sempre e per tutti i lavori di ristrutturazione e riqualificazione energetica occorre che siano rispettati precisi standard e requisiti tecnici, dunque rivolgetevi sempre a rivenditori e installatori qualificati; in particolare per l'efficientamento energetico occorre anche dare comunicazione all'Enea entro 90 giorni dal termine dei lavori. Inoltre i pagamenti devono sempre essere eseguiti con metodi tracciabili.

Facendo alcuni esempi di schermature solari per vetrate che danno diritto all'ecobonus per efficientamento energetico, il cui miglioramento in questi casi si esprime tecnicamente con la classe del fattore solare gtot, una misurazione fisica della capacità del sistema "serramento - intercapedine - schermo" di permettere un guadagno termico all'irraggiamento diretto dell'edificio, citiamo e sinteticamente spieghiamo solo a titolo informativo:
    detrazioni fiscali tende a rullo
  • tende a rullo: trattasi di tende mobili da interni (in particolare quelle "libere") e da esterni (nella versione "guidata"), con un apposito meccanismo contenuto in un cassonetto installato nella parte superiore della vetrata o della finestra il quale consente di far "scomparire" la tenda all'interno di esso tramite catenella, corda,  manovella o motorino elettrico; particolarmente adatte ad arredamenti dallo stile moderno o minimalista, ma anche in uffici, sale per conferenze e simili, sono una soluzione efficace per l'isolamento dal calore esterno
  • tende da sole a cassonetto: coperture da esterni per balconi, terrazzi, verande e spazi di grandi dimensioni, possono essere a braccia estensibili o a rullo, comunque sono schermature solari a scomparsa, installabili a parete o a soffitto

Nessun commento: