Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Rimborso del Canone Rai se Pagato ma Non Dovuto: Modulo e Tempi

mercoledì 8 giugno 2016 Aggiornato il:

Come si chiede il rimborso del canone Rai? Potrebbe capitare che, pur avendo diritto all'esenzione del canone tv o dopo aver fatto la regolare segnalazione di non avere un televisore in casa, sia comunque segnato nella bolletta dell'elettricità: vediamo dunque le modalità per chiedere il rimborso stabilite dal decreto n° 94 13-05-2016, rimborso del canone che va chiesto col modulo predisposto dall'Agenzia delle Entrate che sarà disponibile dal 3 agosto.

Nella bolletta dell'elettricità di luglio ci sarà la prima rata per il 2016 del canone tv (questo il corretto nome del canone Rai in quanto è una tassa di possesso sugli apparecchi radiotelevisivi --> attenzione, non si paga se si ha solo la radio, come spiegato nella guida Canone Tv: per Cosa si Paga, Seconda Casa, Inquilino in Affitto e Altro), ma nel caso siate tra coloro che non lo devono pagare e ve lo troviate comunque segnato in bolletta, dovrete pagarlo e poi chiedere il rimborso del canone: quindi prima pagate i 70€ - dato che si paga luglio la rata è per tutto il primo semestre 2016, poi ce ne sarà un'altra da 30€, dal prossimo anno saranno sei rate di uguale importo nelle bollette bimestrali - poi dal 3 agosto dovrete procurarvi il modulo e chiedere il rimborso.

Ovviamente tutto ciò non riguarda chi deve pagare il canone entro il 31 ottobre in una sola soluzione con F24, come spiegato nell'articolo Canone Rai in bolletta in caso di diverse intestazioni e voltura: ad esempio se l'utenza elettrica non è intestata all'inquilino ma al proprietario e altri simili.

rimborso del canone tv se pagato ma non dovutoI tempi per il rimborso del canone Rai saranno ovviamente abbastanza lunghi perchè l'Agenzia delle Entrate dovrà fare i controlli: ci vorranno non meno di 70 giorni. L'accredito sarà direttamente nella prima bolletta della luce disponibile al termine delle verifiche.

Il problema del pagamento del canone anche se non dovuto potrebbe riguardare cittadini che hanno diritto all'esenzione automatica (ad esempio gli ultra 75enni a basso reddito: qui la guida alle esenzioni per il canone), ma le associazioni dei consumatori mettono più in guardia coloro che hanno fatto richiesta di esenzione per non possesso di televisore: andava fatta un'autodichiarazione entro il 30 aprile 2016 se con raccomandata A/R, entro il 10 maggio se direttamente dal sito dell'Agenzia delle Entrate, ma dal 24 marzo è stato predisposto un nuovo modello rispetto a quello disponibile tra il 1 gennaio e il 23 marzo.
Così recitano le f.a.q. sul sito della Rai:
"Le dichiarazioni presentate dal 1° gennaio 2016 e anteriormente alla pubblicazione del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, e quindi su modelli non conformi a quello approvato con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate [il 24 marzo, n.d.r.], sono valide a condizione che siano rese ai sensi dell’articolo 47 del DPR 445/2000 e contengano tutti gli elementi richiesti dal modello di dichiarazione approvato per la specifica tipologia di dichiarazione resa"
Come fa notare l'Unione Nazionale Consumatori questo potrebbe essere un problema perchè la data ultima per l'invio dell'autodichiarazione di non possesso del televisore è stata fissata ben 20 giorni, all'entrata in vigore del decreto attuativo e quindi:
"Chiunque abbia presentato una dichiarazione esaustiva che contiene tutti gli elementi utili, non può essere costretto a pagare il canone solo perché non ha compilato il modellino appositamente predisposto. Sarebbe un cavillo burocratico assurdo. In ogni caso questo pasticcio, che immaginiamo e speriamo si risolva per il meglio, conferma che in questa vicenda si sono violati i diritti del contribuente, che avrebbe dovuto avere 60 giorni dall'entrata in vigore di tutti i provvedimenti di attuazione per presentare la dichiarazione".
Non stupitevi dunque se nella bolletta dell'elettricità di luglio troverete 70€ alla voce "canone tv" anche se avete fatto richiesta di esenzione, ma pagate e armatevi di pazienza...

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni