Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Mutui Offset: Conviene Collegare il Mutuo al Conto Corrente per Ridurre gli Interessi Passivi?

martedì 21 giugno 2016 Aggiornato il:

Collegare il mutuo al conto corrente per risparmiare sui tassi di interesse è una proposta che fanno quasi tutte le banche, ma occorre valutare con attenzione se davvero si riducono le spese del mutuo e del conto insieme. E' sì vero che coi mutui offset (appunto i mutui collegati al conto) si abbassano gli interessi passivi da pagare, ma così le detrazioni fiscali sugli interessi del mutuo sono minori; inoltre gli interessi attivi del conto corrente non sarebbero più goduti e ci potrebbero essere spese in più non detraibili. Vediamo dunque le due tipologie di mutui offset e la loro effettiva convenienza.

Mutui offset: come collegare il mutuo al conto corrente per ridurre gli interessi

Due sono le tipologie di mutui offset, ovvero esistono due diversi modi di calcolo della compensazione dei tassi di interesse:
  • il primo e più semplice tipo di mutuo offset prevede che i tassi di interesse del conto corrente siano sottratti da quelli del mutuo dopo essere stati portati allo stesso livello; vi è però la tassazione sulle rendite finanziarie, dunque sui tassi del conto: i due tassi non saranno mai uguali di fatto e questo tipo di mutuo offset può essere meno conveniente del secondo tipo (leggete però più sotto per l'effettiva convenienza dell'uno o dell'altro tipo, c'è molto d dire)
  • il secondo tipo di mutui offset prevede che gli interessi si calcolino sulla differenza tra il capitale residuo del mutuo e la giacenza media del conto corrente: ad esempio, con un capitale residuo da rimborsare di 100.000 euro ed una giacenza media di 20.000 euro, i tassi di interesse del mutuo si applicano appunto alla somma di 80.000 euro; nel caso (comunque improbabile) che la giacenza media del conto corrente sia sempre uguale al capitale residuo del mutuo, non si pagherebbe ovviamente alcuna quota interessi per il mutuo (se la giacenza media del conto fosse superiore, ovviamente non c’è da aspettarsi alcun "rimborso"…)
Il primo tipo di mutui offset è disponibile ad esempio per il Mutuo YouBanking di Banco Popolare, il secondo per il mutuo IW Bank ed il mutuo CheBanca!

Conviene collegare il mutuo al conto corrente?

Risparmiare sulle spese del mutuo è per molti un'esigenza: coi mutui offset è possibile farlo grazie alle due diverse soluzioni che tali mutui offrono, ma collegare il mutuo al conto corrente - facendo ovviamente in modo che le giacenze depositate siano abbastanza consistenti da effettivamente portare ad una riduzione sensibile - innanzi tutto vuol dire che la liquidità non potrà essere utilizzata per altri investimenti o per altre soluzioni, ad esempio un conto deposito vincolato con interessi maggiori del conto corrente. Similmente non si avranno i più alti interessi in caso di conto corrente remunerato o in promozione.

conviene collegare il mutuo al conto corrente?Quanto detto vale per i possibili guadagni non percepiti, passando invece alle agevolazioni fiscali sul mutuo è chiaro che riducendo la spesa per gli interessi si riducono anche le detrazioni sugli interessi del mutuo, in particolare con la seconda tipologia di mutui offset: nel caso vogliate collegare il mutuo al conto corrente dovrete calcolare con attenzione il totale delle detrazioni per tutta la durata dell'ammortamento, con e senza mutuo offset, per verificare se la riduzione della spesa per gli interessi vi darà un risparmio maggiore.

Un ulteriore elemento da considerare è che in caso di mutuo offset lo spread bancario può essere più alto, dunque la quota interessi maggiore riducendo la compensazione con gli interessi attivi del conto corrente.

Altra importante considerazione da fare è quella relativa ai costi del conto corrente che occorre aprire presso lo stesso istituto per avere l'opzione del mutuo offset: certo esistono tantissimi conti correnti zero spese o comunque decisamente convenienti, ed in ogni caso è difficile che le spese totali siano così alte da annullare l'effetto del risparmio, ma bisogna valutare anche questo aspetto.

In definitiva le due modalità di mutuo offset si equivalgono e sono più indicate con mutuo a tasso variabile, e in ogni caso se si prevede di mantenere una giacenza media sul conto corrente di una certa consistenza.

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni