Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Canone Rai in Bolletta: Guida 2017 al Pagamento, Esenzioni e Rimborso

venerdì 10 giugno 2016 Aggiornato il:

Tra le misure più chiacchierate della Legge di Stabilità 2016 troviamo sicuramente il pagamento del canone Rai nella bolletta dell'elettricità: Specifichiamo subito si paga il canone tv (questo il nome più corretto in quanto è una tassa di possesso sugli apparecchi televisivi e non un abbonamento alla Rai, ma comunemente è conosciuti così) solo per il possesso degli apparecchi televisivi, sono quindi esclusi radio, PC, tablet e smartphone. In questa pagina trovate le guida aggiornate per il 2017 al pagamento del canone, chi ha diritto alle esenzioni, come non pagare il canone e come chiedere il rimborso.

L'ultimo emendamento alla Legge di Stabilità 2016 prevedeva che il canone Rai si dovesse pagare in 10 rate mensili da 10€ ognuna, a partire da gennaio fino ad ottobre, per un importo complessivo di 100€. Ma la Legge di Stabilità 2017 ha abbassato l'importo del canone Rai da 100€ a 90€, dunque le rate diventano da 9€ nelle bollette mensili, di 18€ nelle bollette trimestrali. Ricordiamo che per il 2016 ci sono state tre rate: una da 70€ nella bolletta di luglio, due da 15€ nelle successive, questo perchè ai fornitori di energia elettrica è servito tempo per adeguarsi alla nuova normativa, adeguare i sistemi di fatturazione e comunicare i dati all'Agenzia delle Entrate. Attenzione però ai casi in cui il pagamento va effettuato entro il 31 ottobre in una sola soluzione con F24.

guida al canone rai nella bolletta della luceE chi non ha il televisore, deve pagare comunque il canone Rai? Chi non ha una tv non deve pagare, ma dovrà presentare una autocertificazione da confermare anno per anno tramite l'apposito modulo cartaceo da inviare all'Agenzia delle Entrate, oppure dal sito dell'Agenzia: per non pagare il canone tv 2017, nel caso di invio di modulo cartaceo la scadenza è stata fissata al 24 dicembre 2016, mentre per l'invio telematico si ha tempo fino al 31 gennaio 2017 (ma l'Agenzia delle Entrate ha esplicitamente invitato a farlo prima per evitare addebiti non dovuti e seguenti richieste di rimborso).

Per tutti i dettagli ed i casi particolari, potete leggere queste guide:
Segnaliamo che non è più possibile ricorrere al suggellamento del televisore ovvero non si può più inviare la denuncia di conclusione dell'abbonamento Rai dimostrando di non utilizzare l'apparecchio rivestendolo con dei fogli di carta.

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni