Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

ANF Assegno Nucleo Familiare INPS: Requisiti, Reddito e Composizione Famiglia

lunedì 6 giugno 2016 Aggiornato il:

Quali sono i requisiti del nucleo familiare e di reddito per domandare l'ANF, uno dei più importanti aiuti alle famiglie dei lavoratori e dei pensionati? Continuiamo con la guida agli assegni al nucleo familiare INPS: questa che leggete è la parte dedicata alla composizione della famiglia e ai requisiti di reddito, qui invece trovate la prima parte ANF INPS, chi può domandarlo. Guida aggiornata agli assegni 2016-2017 (importo e redditi validi fino al 30 giugno 2017).

Assegno ANF INPS, composizione nucleo familiare

Passiamo ora ai requisiti per l'assegno al nucleo familiare ed ovviamente il primo che indichiamo è la composizione della famiglia ed altre "caratteristiche" che devono avere i componenti.

Il nucleo familiare deve essere così composto per avere l'ANF secondo i normali parametri di calcolo (cfr più sotto per casi come separazione, divorzio, celibato o nubilato, vedovanza):
  • richiedente: lavoratore o titolare di prestazione previdenziale come indicato nella prima parte di questa guida su menzionata
  • coniuge: non separato
  • figli se ce ne sono: legittimi, adottivi, naturali riconosciuti o dichiarati, nati da altro matrimonio, minori regolarmente affidati; i figli devono essere legittimi o legittimati con meno di 18 anni, oppure se dichiarati inabili non ci sono limiti di età ma non devono essere coniugati; studenti o apprendisti dai 18 ai 21 anni compiuti solo nei casi di famiglie numerose con almeno 4 figli di età inferiore ai 26 anni
  • fratelli o sorelle o nipoti del richiedente: minorenni o maggiorenni inabili, orfani di tutti e due i genitori e senza pensione per superstiti, non coniugati; nipoti conviventi a carico del nonno o del bisnonno (mantenimento presunto se c'è convivenza, altrimenti ci vuole una dichiarazione sostitutiva di atto notorio)
  • si considerano componenti del nucleo familiare i residenti nei Paesi della Comunità Europea e quelli negli Stati esteri convenzionati, di seguito riportati: Capo Verde, Stati della ex Jugoslavia, Liechtenstein, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino, Svizzera,Tunisia (massimo 4 figli) e Santa Sede; solo per ANF a pensionati, anche i familiari residenti negli Stati su indicati ma anche i residenti negli Stati di Australia, Canada, Norvegia, Stati Uniti, Uruguay
NB: alcune tipologie di nucleo familiare -sia lavoratori dipendenti che pensionati- hanno diritto all’assegno al nucleo familiare ANF in presenza di particolari condizioni: vengono aumentate le fasce di reddito sulle quali sono rapportati sia il diritto al riconoscimento dell’assegno che l’importo dello stesso con le condizioni di vedovo o vedova, separato o separata legalmente, divorziato o divorziata, celibe o nubile o in stato di abbandono.
Dalla pagina Aiuti alle famiglie potete informarvi su altri sostegni pubblici per invalidi e disabili, anziani, disoccupati, neogenitori, per pagare le bollette, l'affitto e il mutuo ecc... tra cui anche l'assegno al nucleo familiare erogato dal Comune: è ben diverso da questo erogato dall'INPS, i due assegni sono cumulabili.
Novità 2016: introdotta la nuova card per famiglie numerose, cioè con almeno 3 figli minori a carico.

Assegni nucleo familiare ANF: requisiti di reddito

assegno nucleo familiare anf, reddito e composizione famigliaPer poter domandare l'assegno al nucleo familiare INPS occorre rispettare dei precisi requisiti reddituali. Si calcola il reddito complessivo del nucleo familiare sommando i redditi del richiedente e degli altri componenti nell'anno solare, ovvero da quelli che risultano dalla dichiarazione dei redditi.

L'importo dell'ANF dipende quindi dalle fasce di reddito, oltre che dagli altri requisiti relativi al tipo e alla quantità di lavoro, dalla composizione del nucleo familiare ecc...; ogni anno i calcoli vengono rifatti in base all'inflazione, l'importo dell'assegno viene riconteggiato dall'INPS e vale dal 1 luglio fino al 30 giugno dell'anno successivo.

Qui potete consultare quali redditi si considerano per l'ANF e come fare domanda (guida consultabile e scaricabile liberamente).

Qui trovate la guida alle tabelle dell'assegno al nucleo familiare dal 1 luglio 2016 valide fino al 30 giugno 2017 (redditi, importo) che potrete scaricare liberamente: l'INPS ha comunicato, con la circolare 92 del 27 maggio 2016, che non ci sono cambiamenti rispetto ai valori del periodo 1 luglio 2015 - 30 giugno 2016 in quanto l'inflazione è stata zero [dato che il decreto del 17 novembre 2016 ha fissato il valore definitivo del tasso di inflazione a 0%, anche dopo il 30 giugno 2017 dovrebbe restare uguale].
NB: i coniugi che nel corso dell’anno solare non erano ancora sposati, dovranno dichiarare il singolo reddito, mentre in caso di decesso il reddito da dichiarare è quello conseguito dal superstite e dai suoi familiari non tenendo conto di quello del deceduto, invece i separati escluderanno l’indicazione dei redditi del coniuge dal quale si siano legalmente ed effettivamente separati.

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni