Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Come Scrivere Lettera di Presentazione e Curriculum Vitae

venerdì 7 novembre 2014 Aggiornato il:

Saper scrivere un buon curriculum vitae è importante, ma lo è anche allegare una lettera di presentazione: entrambi sono elementi utili per la ricerca di lavoro e per presentarsi nel miglior modo possibile al futuro datore di lavoro. Non sempre è facile scrivere un curriculum vitae in quanto i consigli che i candidati ottengono nei centri per l'impiego, negli informa-giovani e altri enti sono sempre differenti. Scopriamo come compilare, migliorare e ottimizzare il curriculum vitae e come scrivere la lettera di presentazione.
Leggete anche la guida Come Affrontare il Colloquio di Lavoro.

Scrivere un curriculum vitae, consigli per la compilazione

Il curriculum vitae serve al candidato per presentarsi alle aziende, deve quindi contenere le esperienze lavorative e fornire un'immagine positiva per catturare l'attenzione di chi lo legge. Per mantenere la sua efficacia il CV deve essere diviso in sezioni ben precise in quest'ordine:
  • dati anagrafici: nome e cognome, residenza, recapiti telefonici, e-mail
  • esperienze professionali: data di inizio e fine rapporto di lavoro, il nome dell'azienda e l'ambito nel quale opera, posizione ricoperta; da redarre in ordine cronologico inverso, dalla più recente alla più veccha
  • esperienze formative: indicare eventuali corsi con titolo, durata, ente promotore, voti ottenuti.
  • Conoscenze informatiche: sistemi operativi, software (ex. Office, registrazione documenti di trasporto, fotoritocco ecc.), altri programmi utili alla candidatura, eventuali corsi di formazione e durata, capacità nell'utilizzo di internet, social network e linguaggi specialistici (html e java per es.)
  • Conoscenze lingue straniere: livello scritto e parlato, eventuali pratiche per motivi di lavoro o scolastici e per corsi o stage all'estero
  • Interessi personali: non sempre necessaria ma utile per fornire un'immagine più completa del candidato all'azienda, meglio scrivere poche righe sui propri interessi e hobby
Infine, in fondo al CV, bisogna ricordarsi di autorizzare il trattamento dei dati personali ai sensi della legge art. 13 del D. Lgs. 196/2003. Consigliamo di non superare mai le due pagine, non scrivere informazioni non vere e inserire una foto seria ma informale. Se volete scrivere un curriculum vitae potete utilizzare anche il servizio offerto dal sito Slide Share: l'aspetto grafico al momento è limitato e si rischia di avere un curriculum vitae fac-simile di molti altri, ma è comunque un ottimo strumento per imparare a redarlo correttamente.
Leggi anche: Lavoro e Studio All'Estero: Erasmus, Garanzia Giovani e Altre 5 Possibilità  -  Lavorare in Svizzera: Permessi, Contratti, Stipendi e Altre Info Utili

Consigli per scrivere una lettera di presentazione
Lettera di presentazione e curriculum vitae: suggerimenti

Scrivere una lettera di presentazione da allegare al curriculum vitae serve a fornire un'idea più completa delle esperienze lavorative, della propria personalità e dei motivi che spingono a candidarsi presso l'azienda alla quale ci si rivolge. La lettera di presentazione può inoltre aiutare nella ricerca di lavoro in quanto è un elemento in più che distingue la propria candidatura dalle altre: vediamo come renderla il più efficace possibile. Innanzitutto è importante dividerla in quattro paragrafi, che compileremo in questo modo:
  • primo paragrafo: breve presentazione di sè stessi e i motivi che spingono a candidarsi all'offerta di lavoro
  • secondo paragrafo: indicare le proprie qualità, competenze, obiettivi professionali e motivazioni, nonchè il perchè la propria candidatura è quella giusta per l'azienda (quali benefici porterà il candidato se assunto?)
  • terzo paragrafo: ricordare al selezionatore che troverà in allegato il curriculum vitae e inserire l'autorizzazione al trattamento dei dati personali in base (o ai sensi della legge) art. 13 del D. Lgs. 196/2003.
  • quarto paragrafo: ringraziare per l'attenzione l'azienda o, se conosciuti, nome e cognome del responsabile del personale o del selezionatore.
Da tenere sempre a mente che per scrivere una lettera di presentazione interessante bisogna essere onesti, evitare errori ortografici, non dilungarsi troppo e personalizzarla di volta in volta modificando non solo il nome dell'azienda ma anche il secondo paragrafo. Infine ricordiamo che non sempre è necessaria in quanto se ci si propone per lavori manuali che tutti possono svolgere, ad esempio in un bar come lavapiatti o in cantiere come movimentatori dei carichi, potrebbe essere ignorata o risultare controproducente.

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni