Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Cambiare compagnia telefonica: come mantenere il credito

sabato 14 giugno 2014 Aggiornato il:

Chi decide di cambiare operatore telefonico mantenendo il proprio numero di telefono ha diritto a far passare il credito residuo dell'ultima ricarica.

Chiunque abbia un cellulare avrà cambiato almeno una volta compagnia telefonica per poter approfittare delle offerte per nuovi clienti e per avere migliori tariffe voce sms e internet: ma come la mettiamo col credito residuo?

Innanzi tutto specifichiamo che quanto diciamo qui vale quando si fa anche la portabilità del numero, che è un diritto e quindi non ha costi.

Invece, se avete del credito residuo dall'ultima ricarica che avete fatto -ovviamente se avete un abbonamento questo discorso non vale- per poterlo trasferire con la nuova compagnia pagherete un costo di circa 1,5 euro.
Leggi anche: Costi per cambiare tariffa cellulare - Come difendersi dagli abusi delle compagnie telefoniche - Come scegliere la migliore tariffa per cellulare - Informazioni per cambiare compagnia telefonica e risparmiare - ATTENZIONE!!! >>> Tim e Vodafone: 4 Servizi a Pagamento dal 21 Luglio
Per avere il trasferimento del credito residuo dovrete barrare la casella Tcr nel modulo di richiesta di cambio compagnia telefonica. Non vi può essere negata tale opzione perchè è un diritto per legge.

Ultima specificazione: se avete anche un residuo di minuti di chiamate, o messaggi, o traffico internet, chiaramente non potrete trasferirlo in quanto sono legati alle proposte del vecchio operatore.

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni