Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Conti deposito: caratteristiche e vantaggi

lunedì 7 ottobre 2013 Aggiornato il:

Tra gli strumenti bancari che negli ultimi anni hanno contribuito all'innovazione del settore, i conti deposito occupano uno dei posti principali.
Questi sono progressivamente diventati il mezzo attraverso cui il risparmiatore cerca di far fruttare una certa somma di denaro pur non volendola vincolare per lunghi periodi di tempo.

Prima della nascita di tali tipologie di prodotti una piccola remunerazione del capitale veniva offerta dai conti correnti; da alcuni anni a questa parte, questi ultimi sono diventati esclusivamente dei conti di servizio e, a fronte dell'aumento del numero e della complessità dei servizi offerti, si è assistito ad un sostanziale azzeramento dei tassi di interesse.
Sono quindi nati i conti deposito, che possono offrire alti rendimenti in ragione di due fattori:
Le guide de ilportafoglio.infoMeglio i conti deposito o i Titoli di Stato?
1. L'assenza di spese di gestione: uno dei motivi per cui i conti deposito sono a zero spese è che questi non offrono sostanzialmente alcun tipo di servizio attivo di tipo bancario: non vi si possono cioè appoggiare carte di credito nè Bancomat, non è previsto un libretto di assegni nè la domiciliazione di bollette o l'accredito dello stipendio.
Le uniche operazioni che è possibile effettuare con questi strumenti sono il deposito ed il prelievo, talvolta è possibile attivare un servizio di alimentazione automatica da un conto corrente di appoggio.
Molto spesso inoltre questo tipo di conti sono gestibili totalmente online, cosa che contribuisce notevolmente ad abbatterne i costi di gestione, consentendo agli operatori di mantenere alti i rendimenti conservando le zero spese di tenuta conto a carico del risparmiatore.

2. Il vincolo: uno dei motivi per cui si scelgono i conti deposito è quello di avere comunque il capitale a disposizione se si ipotizza di averne bisogno; anche nel caso di questi prodotti, però, i rendimenti aumentano se le somme vengono bloccate per un numero di mesi crescente.
Alcuni conti deposito prevedono poi espressamente la possibilità di rientrare nella disponibilità della somma senza alcun tipo di penale, in pochissimi giorni, semplicemente ritornando al tasso base. Altri conti contemplano invece, in caso di svincolo anticipato, una penale da pagare, in altri casi ancora gli interessi maturati fino a quel momento vengono annullati. [cfr per maggiori dettagli su questo aspetto: Conti deposito liberi e conti deposito vincolati].

Nell'eventualità di dover scegliere un conto deposito è quindi molto importante mettere in relazione tutte le caratteristiche del prodotto offerto in modo da valutare quello più adatto alle necessità effettive.

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni