Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Assicurazioni auto non regolari, altri tre casi scoperti dall'Ivass

mercoledì 18 settembre 2013 Aggiornato il:

Scoperte dall'Ivass due società non autorizzate ad emettere assicurazioni auto in Italia ed un sito internet che propone polizze senza però seguire le giuste procedure: i tre casi si configurano come assicurazioni contraffatte o  comunque non valide. Qui i precedenti aggiornamenti sullo stesso tema: Assicurazioni auto false, l' IVASS ne scopre altre due.

L'Ivass, l'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, vuole mettere in guardia tutti i guidatori italiani: non stipulate assicurazioni auto dal  sito internet playitalia.it, un sito internet che offre polizze di varia tipologia, anche polizze RC Auto temporanee della durata di appena 5 giorni.

QUI --> preventivi gratuiti polizze auto e moto

Il sito internet in questione non permette l'identificazione dell'intermediario, cosa questa invece obbligatoria quando si va ad accendere una polizza di assicurazione auto. Non solo, non è neanche possibile accertare che il sito sia regolarmente iscritto al Registro degli Intermediari Assicurativi e Riassicurativi. Questi dati devono invece necessariamente essere presenti, altrimenti si tratta di un sito internet che non solo non è conforme alle leggi italiane ma che offre al guidatore un'assicurazione RC Auto contraffatta e quindi non valida.
Leggi anche: Risarcimento danni per incidente con auto non assicurata - Assicurazioni: gestione on line obbligatoria (home insurance) - Trasferimento assicurazione: come passare la polizza da un veicolo all'altro
L'Ivass vuole mettere in guardia i guidatori italiani anche da due società, società che non rientrano nelle liste delle imprese autorizzate a commercializzare polizze di assicurazione auto o che comunque non sono state abilitate a svolgere questo tipo di attività su territorio italiano: Sogecap Assicurazioni S.p.A. e Armoniosa S.p.A.

Le assicurazione auto stipulate con queste due associazioni non sono valide, si tratta di polizze che non garantiscono la copertura della propria vettura quindi in caso di incidente stradale e che non devono in alcun modo essere accese

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni