Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Interessi conti deposito aggiornati a luglio 2013: sostanzialmente fermi.

domenica 7 luglio 2013 Aggiornato il:

Facciamo un po’ il punto della situazione sui rendimenti dei conti deposito, aggiornando la trattazione al mese di luglio 2013: le cose non sono cambiate rispetto alle settimane precedenti, visto che i tassi di interesse sono rimati stabili, cioè un po’ più bassi a causa della discesa dello spread Btp-Bund e del costo del denaro della Bce (cfr: La BCE lascia il costo del denaro allo 0,50%).

I conti deposito restano ancora più redditizi di investimenti quali i Bot, anche se appunto in questo 2013 i tassi di interesse sono inferiori a quelli del 2012 ed è anche stata introdotta la nuova imposta di bollo (mini patrimoniale) pari allo 0,15%, quando prima era dello 0,10% (la tassazione sugli interessi dei conti deposito è però scesa lo scorso anno dal 25% al 20%): consultate qui l’elenco dei conti deposito con imposta di bollo pagata dalla banca.

Leggi anche: Miglior conto deposito, luglio 2013  -  Confronto migliori conti deposito per agosto  -  I controlli fiscali sui conti  -  Le banche non possono cambiare i tassi dei conti  -  Conti deposito in promozione: tassi di interesse migliori

Dunque i risparmiatori italiani ancora si fidano dei conti deposito come strumenti di investimento/risparmio [cfr le due guide Risparmiare e investire coi conti deposito, i buoni postali, i Btp e Libretti di risparmio e conti deposito: le differenze]: attualmente comunque un livello del 3% lordo su un vincolo da 12 mesi lo propongono pochi conti deposito, quali ad esempio Rendimax di Banca IFIS, Deposito Sicuro di Banca Marche, ContoSuIBL di IBL Banca.

Però occorre specificare che ovviamente si deve domandare un conto deposito vincolato e non uno libero per avere i tassi di interesse più elevati: per arrivare al 3% lordo occorrono vincoli da un anno e mezzo, mentre per arrivare al 4% anche di 24 mesi; in ogni caso i conti deposito rimangono più remunerativi di Bot, ETF e simili.

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni