Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

I requisiti per le detrazioni fiscali sulle spese di ristrutturazione casa

venerdì 1 febbraio 2013 Aggiornato il:

Come già vi abbiamo informato in Detrazioni fiscali ristrutturazione casa edilizia: aggiornamenti, tali agevolazioni fiscali sono state di recente aumentate fino al 50% e pure il limite massimo è stato alzato; vediamo ora requisiti più specifici per domandarle.

AGGIORNAMENTO 30 MAGGIO: Rinviata la scadenza per la presentazione del Modello 730 per la Dichiarazione dei Redditi
AGGIORNAMENTO 31 MAGGIO: Prorogate le detrazioni fiscali per ristrutturazione casa e riqualificazione energetica
NEWS 27 giugno: Bonus fiscali acquisto elettrodomestici

La detrazione fiscale per i lavori di ristrutturazione edilizia della casa sono domandabili al 50% se tali opere sono state realizzate dopo il 26 giugno 2012 e fino al 30 giugno 2013: fuori da tale finestra temporale (ovviamente per chi le ha fatte prima del 26 giugno 2012) si possono richiedere fino al 36%; per maggiori dettagli sulle tempistiche potete leggere Detrazioni fiscali ristrutturazioni: aliquota al 50% per un periodo limitato.

Requisiti per le detrazioni fiscali sulle spese di ristrutturazione casa
  • chi le richiede deve essere il soggetto che ha sostenuto le spese
  • bisogna che il richiedente sia soggetto passivo Irpef
  • avere il possesso della casa ristrutturata, tramite ovviamente titolo idoneo (dunque essere proprietario, o nudo proprietario, oppure titolare di un diritto reale sull’immobile: inquilino, comodatario…).

Anche i familiari-conviventi del proprietario, o di chi vanta appunto altri diritti reali, possono richiedere tale detrazione fiscale sulle spese di ristrutturazione casa (che, ricordiamo, sarà chiaramente sull’ Irpef), se in possesso di tali requisiti:
  • il pagamento delle spese sia avvenuto con bonifico e intestate al soggetto stesso
  • che si sia conviventi al momento dell’ inizio del lavori

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni