Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Sospendere l' assicurazione rc: come fare e quando

martedì 29 gennaio 2013 Aggiornato il:

Come già vi abbiamo informato, esistono le polizze rc auto/moto sospendibili, ovvero che consentono all’ assicurato di mettere in stand-by la copertura in quei periodi in cui non si usa il mezzo, procrastinando il termine in base all’ effettivo utilizzo; ma queste sono assicurazioni studiate apposta per chi sa che usa l’ auto o la moto solo in determinati periodi: è possibile comunque sospendere l'assicurazione anche se questa è un’ assicurazione standard. [AGGIORNAMENTO IMPORTANTE: Al via il contratto base per le assicurazioni, caratteristiche e tempi]

News di agosto: Le novità sulle multe per infrazioni al Codice della Strada del Decreto del Fare

Se infatti, per alcune circostanze particolari o improvvise, non potete più usare il veicolo assicurato per un certo periodo, è possibile sospendere l’ assicurazione così da non dover pagare il premio anche per appunto il periodo di non utilizzo.
La polizza auto/moto può venire sospesa se ovviamente si è in regola col pagamento del premio assicurativo; appurato ciò, basta poi comunicare con la compagnia di assicurazione che appunto si intende sospendere la polizza rc, via fax o con raccomandata a/r, con allegati la lettera di richiesta di sospensione della polizza (trovate il modulo sul sito di ogni compagnia assicurativa) e la copia del contrassegno, del certificato di assicurazione e della carta verde.

La sospensione dell’ assicurazione comincia dalla mezzanotte successiva all’ invio della comunicazione: da questo momento l’ auto o la moto non possono più circolare né rimanere parcheggiate sulla strada pubblica, pena una classica multa da infrazione del codice della strada.

Non si può sospendere una polizza che sia stata stipulata da meno di tre mesi, il periodo minimo di sospensione è di tre mesi e quello massimo di dodici, non si può domandare la sospensione per un’ assicurazione per i contratti vincolati a seguito di leasing o finanziamento, salvo autorizzazione della società vincolataria.

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni