Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Mutui: Euribor 3 mesi in salita - previsioni sui tassi dei mutui

martedì 29 gennaio 2013 Aggiornato il:

Analizziamo le ultime evoluzioni dell’ indice Euribor 3 mesi, quello più usato per i mutui a tasso variabile, così da fornire delle aggiornate previsioni sui tassi di interesse dei mutui per il prossimo periodo. [Aggiornamento mutui aprile]

L’ Euribor 3 mesi sta cominciando a salire rispetto al minimo storico di 0,188% che ha toccato poche settimane fa, arrivando ora gradualmente a poco sopra lo 0,21%: le previsioni sui tassi dei mutui indicano che per fine 2013 potrebbe toccare quota 0,54%.
Cogliamo l' occasione per informarvi che c'è tempo fino al 31 marzo 2013 per richiedere la sospensione del mutuo nell' ambito del Piano Famiglie (accordo ABI-Consumatori) e che, ad ora, ancora nulla si sa sull' attivazione del Fondo di Solidarietà mutui, di natura statale, mentre è ancora attivo il Fondo per le Giovani Coppie.

Un simile livello dell’ Euribor 3 mesi (che comunque lascerebbe i tassi di interesse dei mutui variabili molto bassi, almeno nella componente che non dipende dallo spread bancario) è il più alto da sette mesi e comunque più alto di quello delle ultime previsioni: ma parlando di livelli comunque così bassi, gli aumenti in rata saranno praticamente impercettibili.


Il fatto che i tassi di interesse a breve termine stiano aumentando è dovuto alla pressione che viene messa dal surplus di denaro presente nel sistema finanziario europeo che è adesso in diminuzione (ora sotto i 450 miliardi): pochi giorni fa le banche europee hanno restituito alla BCE circa un quarto della liquidità ottenuta nell’ inverno 2011/12 dalle operazioni di salvataggio operate da Mario Draghi.

Si rimane comunque positivi per quel riguarda i mutui casa, o meglio per quel che riguarda la parte di interessi che dipende appunto dagli indici europei come l’ Euribor: se anche la discesa quasi costante cominciata nel 2008 e giunta fino ai minimi storici dell’ ultimo periodo fosse finita, la risalita sarebbe comunque lentissima.

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni