Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Conti deposito liberi e conti deposito vincolati: quali differenze? quali sono i più redditizi?

lunedì 7 gennaio 2013 Aggiornato il:

Di conti deposito ne potete trovare a bizzeffe ormai: sono tra gli strumenti più richiesti dai consumatori e proposti dalle banche per mettere a rendimento i propri risparmi, o almeno tutelarli dall’ inflazione, senza incorrere nei rischi e nelle difficoltà degli investimenti più complessi; ma per prima cosa bisogna avere chiara la differenza tra conto deposito libero e conto deposito vincolato.

Si tratta di una differenza fondamentale, in quanto i tassi di interesse (ovvero i rendimenti di un conto deposito) variano da un tipo all’ altro, così come cambia la stessa disponibilità che si ha del denaro che è stato posto sotto il vincolo di deposito: per non avere sorprese è bene conoscere i dettagli.

Le differenze tra un conto deposito libero e un conto deposito vincolato
In entrambi i casi occorre disporre di una liquidità che, volendo metterla a rendimento, si è certi il più possibile di poterla lasciare ferma, di cui si sa che non si avrà bisogno per un periodo cha va da pochi mesi fino a due anni (i periodi di vincolo di deposito che sono generalmente proposti per un conto deposito).

Con i conti deposito vincolati però non vi è la possibilità, nel caso lo si ritenesse necessario (non sempre i nostri progetti vanno a buon fine, purtroppo!), di ritirare in tutto o solo parzialmente le somme depositate; o meglio: tale possibilità può anche esserci, ma a fronte del pagamento di una penale per “rescissione anticipata del contratto” e senza ovviamente l’ incasso di alcun interesse.

Libretti di risparmio e conti deposito: le differenze   Guida all' apertura del conto deposito   Risparmiare e investire coi conti deposito, i buoni postali, i Btp   I conti deposito sono sicuri?  Fallimenti banca e conti: quali tutele    NEWS IMPORTANTE: Controlli su conti correnti, carte di credito ecc... al via il 24 giugno

Invece con un conto deposito libero, è possibile svincolare una parte o la totalità del denaro depositato, senza il pagamento di nessuna penale ed avendo, se non gli interessi totali conteggiati fino a quel momento, almeno degli interessi di base (con il conto deposito Eurodeposit Privat Bank invece si hanno gli interessi calcolati fino al momento del' eventuale svincolo anticipato)

Ovviamente, il vantaggio di un conto deposito vincolato rispetto ad un conto deposito libero sta nei tassi di interesse maggiori: analizzare bene i tassi e le spese è dunque un altro fattore chiave per trovare il miglior conto deposito.

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni