Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Assicurazioni infortuni domestici Inail: rinnovo entro il 31 gennaio 2013

lunedì 14 gennaio 2013 Aggiornato il:

Entro il 31 gennaio 2013 è necessario che venga rinnovata, o fatta per la prima volta, l’ assicurazione Inail per gli infortuni domestici.

Chiunque compia un’ attività non retribuita in maniera non occasionale nella propria abitazione deve avere una polizza assicurativa sugli infortuni domestici: banalmente dette assicurazioni per casalinghe, in realtà sono anche per uomini.

Si sa che gli infortuni domestici sono tra le cause principali di morti e invalidità: la casa infatti può essere un luogo dove farsi male, soprattutto quando si fanno le faccende domestiche; ecco perché già da anni sarebbe obbligatoria (anzi, lo è, ma non tutti la stipulano) l’ assicurazione Inail per gli infortuni domestici, una polizza assicurativa che non riguarda solo le cosiddette casalinghe.
Infatti tutti coloro che svolgono attività non retribuita in casa, costantemente nel tempo, la devono avere: come infatti dice la normativa: “…l’assicurazione è obbligatoria per chiunque abbia un età compresa tra i 18 ed i 65 anni e svolga “in via non occasionale, gratuitamente e senza vincolo di subordinazione, lavoro finalizzato alle cure della propria famiglia e dell’ambiente in cui si dimora”.

Entro quindi il 31 gennaio 2013 occorre che si paghi il premio di polizza pari a 12,91€: per chiunque abbia singolarmente un reddito sotto i 4.648,11€  e se appartiene ad una famiglia con reddito sotto i 9.296,22€ l’ assicurazione infortuni Inail è pagata dallo Stato.

E’ possibile pagare tramite il sito internet della propria banca oppure dal sito Inail per chi ha una carta di credito Visa o Mastercard, oppure una PostePay o un Conto BancoPosta.

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni