Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Percorso Famiglie: tutte le iniziative per sostenere le famiglie in difficoltà economica

lunedì 13 agosto 2012 Aggiornato il:

E’ stato appena prorogato il termine ultimo per la domanda di sospensione del pagamento del mutuo per le famiglie in difficoltà economica: tale iniziativa fa parte del Percorso Famiglie, ovvero un pacchetto di aiuti che prende il posto del Piano Famiglie.


Il governo, insieme all’ ABI (l’ associazione delle banche italiane) e le associazioni dei consumatori, già da alcuni anni ha elaborato una serie di iniziative finanziarie, sostenute da fondi ad hoc, per sostenere i giovani e le famiglie in difficoltà a causa della crisi economica: questo insieme di iniziative fa parte di quello che ora si chiama Percorso Famiglie, quello che in precedenza si chiamava invece Piano Famiglie.

Il Percorso Famiglie comprende il Fondo di credito per i nuovi nati (prestiti per chi ha avuto o adottato un figlio), il Fondo Studenti per finanziamenti agevolati agli studenti, il Fondo per la casa (mutui acquisto casa agevolati), ed infine il Fondo di garanzia per la sospensione dei pagamenti dei mutui casa per le famiglie in crisi: vediamo i punti fondamentali di ogni iniziativa.

Fondo Nuovi Nati
Il cosiddetto bonus bebè consiste in un prestito fino 5000€ a condizioni migliori rispetto a quelle di mercato che può venire richiesto, senza alcun livello minimo di reddito ISEE richiesto, da tutti i genitori (anche single o coppie di fatto) che hanno/avranno o adotteranno un/a figlio/a entro il 31 dicembre 2014.

Fondo Studenti
I finanziamenti agevolati per studenti universitari, domandabili sia per un corso di laurea che per un master, sono detti prestiti ad honorem: le condizioni di rimborso sono particolari, ma quello che c’è da dire è che il Ministero delle Politiche Giovanili mette a disposizione un fondo per fare da garanzia a quegli studenti che non hanno un reddito o una busta paga.

Sospensione Mutui
La possibilità di domandare una sospensione per sei mesi del pagamento della rata del mutuo acquisto casa è, negli ultimi anni, il nucleo centrale del Piano Famiglie / Percorso Famiglie;  purtroppo sono state però ristrette le condizioni per cui tale sospensione si può domandare entro il 31 gennaio 2013, termine ancora una volta prorogato dopo la scadenza prefissata mesi fa al 31 luglio 2012: perdita del posto di lavoro subordinato -eccezion fatta per i casi di dimissioni, licenziamento per giusta causa o pensionamento-, cessazione del rapporto di agenzia o di collaborazione continuativa, morte o invalidità civile non inferiore all’80%.

Fondo per la casa
Il Percorso Famiglie prevede che venga stanziato fino ad un miliardo di euro per creare delle garanzie così che le giovani coppie, di cui almeno un componente sia un lavoratore precario/atipico, possano domandare mutui per l’ acquisto della prima casa a condizioni più favorevoli rispetto a quelle di mercato.

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni